Nuovo aeroporto di Firenze. La presa di posizione della CGIL Toscana.

Nuovo Aeroporto di Firenze, la Cgil Toscana esprime giudizio non positivo sul progetto: “moltissime criticità”, ecco l’elenco delle motivazioni. “Sbagliato dimensionare la pista in funzione della crescita di un modello di turismo insostenibile. Sì a ulteriori sinergie con lo scalo di Pisa. Ascoltare le necessità di lavoro e manifattura, non quelle della rendita”

Firmato: Maurizio Brotini (segreteria Cgil Toscana, delega alle infrastrutture), Damiano Marrano (Dipartimento Infrastrutture Cgil Toscana)

Leggi il comunicato: CGIL_Toscana_Aeroporto

Share Button
Download PDF

Cambiamenti climatici. Ci stiamo giocando la Terra ed i responsabili siamo Noi!

Siamo sempre di più colpiti da eventi disastrosi legati ai cambiamenti climatici. Tali eventi mettono in ginocchio sia privati cittadini che le imprese. I danni economici che ne derivano sono notevoli, perché oltre all’intervento delle risorse dedicate ai soccorsi, i danni sul territorio, si sommano i rimborsi che le Amministrazioni erogano a favore delle comunità colpite.

L’innalzamento delle temperature, dovute alle crescenti emissioni in atmosfera di CO2 che utilizzano i combustibili fossili, sia in attività private che industriali, causano principalmente lo scioglimento dei ghiacciai, delle calotte polari e quindi l’innalzamento dei mari.  La grande massa di acqua che evapora si riversa sui nostri territori in modo violento con eventi atmosferici importanti, temporali, tifoni, riversando in poche ore piogge spesso con una quantità di acqua tale quanta ne dovrebbe cadere in un anno. Le conseguenze le vediamo tutti i giorni documentate dai media.

Lo smaltimento della CO2, come risaputo, avviene attraverso le piante, ma la superficie delle aree di foreste naturali sulla terra è in forte diminuzione, perché è in atto il loro abbattimento per fare posto a coltivazioni destinate ad uso alimentare. Si aggiunga poi il consumo di territorio con sfrenata cementificazione, in nome del progresso.

Questo in grandi linee è il riassunto di ciò che scienziati, ricercatori, studiosi dell’ambiente ci stanno segnalando, indicando di attuare quanto prima un cambiamento di tendenza per la produzione di energia utilizzando fonti rinnovabili al posto di quelli fossili, visto che le attuali tecnologie lo permettono.

Sono stati ratificati accordi internazionali fra i Governi per la diminuzione delle emissioni di CO2 con lo scopo di attuare la diminuzione della temperatura del pianeta, ma da alcuni disattesi o di lenta applicazione per contrasti con grandi interessi economici che non tutti sono disposti a rinunciare.

Tutto quanto sopra, in breve,  per sensibilizzare e per segnalarvi di vedere un interessante servizio del programma ATLANTIDE (La7) intitolato “Scacco alla Terra” con Andrea Purgatori.

Grazie per l’attenzione.

Questo il link:

http://www.la7.it/atlantide/rivedila7/atlantide-con-andrea-purgatori-scacco-alla-terra-13-08-2018-248374

Buona Visione e……diffondete!

Share Button
Download PDF