A Firenze in 200 pedalano per Rifiuti Zero

10361508_283896111812405_3688130541066247529_n-640x675

Sabato 7 giugno, circa 200 attivisti hanno pedalato da Firenze, raggiunti da un gruppo proveniente da Sesto Fiorentino, fino all’Oasi WWF di Focognano per denunciare l’insostenibilità dell’incenerimento dei rifiuti e per promuovere una strategia Rifiuti Zero anche nella Piana fiorentina. Gli attivisti hanno voluto denunciare l’incompatibilità ambientale ed economica del progetto di costruzione di nuovi impianti di incenerimento come quello di Case Passerini, alle porte di Firenze. Continue reading A Firenze in 200 pedalano per Rifiuti Zero

Share Button
Download PDF

Pedalata per la Sostenibilità

pedalataLa lista di cittadini “Un’altra Sesto è possibile” aderisce all’iniziativa della pedalata per la sostenibilità promossa dall’associazione ambientalista  Rifiuti Zero Firenze. Tale iniziativa si svolge per accogliere l’arrivo del “Tour delle buone pratiche a Rifiuti Zero”, organizzato dall’associazione Zero Waste Italy e dal Centro di Ricerca Rifiuti Zero, che dal 22 maggio al 21 giugno premierà diciannove aziende in Italia, che si sono contraddistinte per le loro produzioni “virtuose” a basso impatto ambientale.

La pedalata sarà l’occasione per denunciare le scelte insostenibili prese dalla Provincia di Firenze in merito alla gestioni dei rifiuti, che attraverso il piano interprovinciale, ha previsto la costruzione di nuovi impianti di incenerimento, come quello di Case Passerini alle porte di Firenze.

Ci opponiamo con forza a questa scelta per varie ragioni:
– l’insostenibilità ambientale dell’incenerimento dei rifiuti;
– inefficienza energetica di questi impianti (recuperando risorse si genera più
energia);
– l’impatto sulla salute delle emissioni;
– la produzione di ceneri e scorie da smaltire in discariche speciali;
– gli elevati costi di realizzazione e manutenzione ordinaria;
– la staticità del sistema di gestione, che per mantenere in vita gli impianti di
incenerimento (198 mila tonnellate di rifiuti da bruciare all’anno) ostacola
l’adozione delle buone pratiche per una effettiva riduzione dei rifiuti.

Ritrovo alle ore 16.30 di Sabato 7 Giugno in piazza del comune a Sesto Fiorentino

Visita questo link per ulteriori informazioni
http://issuu.com/buju.anto/docs/pedalata_sesto

Share Button
Download PDF

Ecco i 22 consiglieri provinciali che hanno detto sì ad un nuovo, pericoloso inceneritore nella Piana

Ecco i 22 consiglieri provinciali che hanno detto sì ad un nuovo, pericoloso inceneritore nella Piana

A futura memoria ecco i consiglieri che hanno voluto l’inceneritore e coloro che si sono opposti.

Hanno votato per l’inceneritore:
– DEMOCRATICI DI SINISTRA (DS): Fabio Bernardini, Beatrice Biagini, Sara Biagiotti, Gloria Campi, Riccardo Gori, Loretta Lazzeri, Eluisa Lo Presti, Paolo Malquori, Massimo Matteoli, Massimo Mattei, Gianni Panerai, Renato Romei, Pietro Roselli, Rosalba Spini, Gloria Testi, Massimo Sottani.
– MARGHERITA (DL): David Ermini, Piero Giunti, Paolo Londi.
– SOCIALISTI DEMOCRATICI ITALIANI (SDI): Enrico Bertini
– PARTITO DEI COMUNISTI ITALIANI (PDCI): Marconcini Massimo, Riccardo Lazzerini

Hanno votato contro l’inceneritore:
– SINISTRA EUROPEA – RIFONDAZIONE COMUNISTA: Sandro Targetti, Andrea Calò, Lorenzo Verdi
– VERDI: Luca Ragazzo

fonte articolo qui

Share Button
Download PDF

LA REGIONE SOCCORRE L’INCENERITORE

inceneritoreRiportiamo con piacere questo testo ad opera del Comitati Civico Campigiano, che spiega in modo esplicito come la regione Toscana voglia l’inceneritore a tutti i costi.

È sconcertante ancora vedere, che per la realizzazione dell’inceneritore di Case Passerini, quanto quella classe politica, che fortemente lo vuole, sia disposta a sovvertire impunemente le loro stesse regole per completare, in tutte le maniere, la procedura di questa sciagurata infrastruttura. Continue reading LA REGIONE SOCCORRE L’INCENERITORE

Share Button
Download PDF