Lettera di una mamma

Dire NO all’inceneritore a Sesto Fiorentino

Una_scelta_obbligata-1 corretto_html_7220322aUn scelta obbligata…

Perché una mamma dovrebbe occuparsi di inceneritori? E’ vero, sono questioni complesse, e apparentemente distanti dai bisogni quotidiani dei nostri figli. Nella vita di tutti i giorni, sono più importanti altre cose: la scuola, i giardini, il lavoro, gli amici, le vacanze….

Ma quando sfortunatamente capita qualcosa, come una malattia seria, passa tutto in secondo piano: la salute dei nostri figli diventa subito il più importante, se non l’unico problema di cui occuparci, senza guardare a tempo, denaro, divertimenti.

Perché allora non dovremmo occuparci dell’inceneritore che si sta per realizzare a Case Passerini? Perché non dovremmo capire come mai mentre l’Europa mette al bando inceneritori (e discariche), noi ne costruiamo uno nuovo a partire dal prossimo autunno? Continue reading Lettera di una mamma

Share Button
Download PDF

Quale futuro per la piana?

Quale futuro per la piana? Ne parliamo insieme il 17 maggio a Sesto Fiorentino. Leggi il programma completo e partecipa all’evento.

 

10253999_271268053075211_187792962695862399_n

Share Button
Download PDF

Tariffa rifiuti a punti per risparmiare

Volantino_Tassa_Rifiuti-page-001

scarica il volantino Volantino_Tassa_Rifiuti

Share Button
Download PDF

Rossano Ercolini: 2013 Goldman Environmental Prize Winner, Italy

Il maestro toscano di scuola elementareRossano Ercolini ha realizzato una campagna anti-inceneritori che poi è diventato un movimento, ‘Rifiuti zero’. Per questo, Ercolini ha vinto il premio Goldman, più semplicemente noto come il premio ‘Nobel’ per l’ambiente. Il Premio Goldman è un premio assegnato ogni anno per premiare i difensori della natura e dell’ambiente, divisi in sei categorie a seconda della zona geografica: Africa, Asia, Europa, nazioni insulari, America del Nord, America Centrale e Sud America.

 

Mercoledì 16 gennaio 2013, una troupe di San Francisco guidata dal regista Will Parriniello e dal film-maker Victor Ibanez ,  per conto di un grande network di televisioni statunitensi, ha condotto un servizio sui temi del nuovo ambientalismo e in particolare sulla Strategia per Rifiuti Zero.

Il nostro banchino è stato il setimg_1857improvvisato per interviste ai responsabili della Rete Nazionale Rifiuti Zero con il coinvolgimento dei cittadini. L’evento, nonostante la pioggia, si è dimostrato subito ben riuscito. Nei vari dialoghi sono stati affrontati i temi relativi alle alternative all’incenerimento per gestire in modo moderno i rifiuti. È stata una gradita occasione per offrire una’immagine migliore del nostro Paese e del nostro territorio, a fronte di quella vecchia e rigida dei nostri Amministratori pubblici che si ostinano a servire ricette a base di inceneritori e discariche.

Share Button
Download PDF

Al via l’Inceneritore

inceneritoreNonostante il nostro invito a non firmare (#barduccinonfirmare), il presidente della Provincia di Firenze ha espresso parere favorevole in ordine alla compatibilità ambientale del progetto di “termovalorizzatore” presentato da Q.tHermo srl (la società creata da Quadrifoglio e Hera per gestire l’impianto), con delibera della Giunta provinciale 62 del 17.04.2014 (trovate i link a fine articolo).
La notizia, stante le numerose festività appena terminate, è passata sotto silenzio, ma non per noi, che da sempre sosteniamo l’inutilità di una tale opera sul nostro territorio.
Riteniamo utile socializzare questa decisione, che rimarca, ancora una volta, la sordità delle istituzioni nei confronti di quanti hanno chiesto una diversa e più sostenibile gestione dei rifiuti (sia dal punto di vista economico, che dell’ambiente e della salute, per non parlare delle ricadute sulle opportunità lavorative).
Come ricorderete, la nostra lista ha presentato, alle province di Firenze, Pistoia e Prato, la petizione per richiedere che al posto dell’inceneritore venisse previsto un impianto di trattamento dei rifiuti a freddo, firmato da circa  3000 persone.
Share Button
Download PDF