Inceneritore e Rifiuti Zero. A che punto siamo?

Successo dell’iniziativa e sala affollata ieri sera alla Casa del Popolo di Querceto per l’incontro promosso con il Sindaco Falchi con la consegna delle firme relative alla nostra petizione “Noi non siamo cavie” e per fare il punto sulla gestione dei rifiuti nel Comune di Sesto F.no.
Tanti i contributi propositivi offerti al Sindaco da parte degli ospiti Rossano Ercolini e Claudio Tamburini, ma anche dai rappresentanti di altre forze politiche, di movimenti, associazioni e anche da semplici cittadini.
E’ un segnale positivo che l’incontro si sia protratto fino oltre la mezzanotte con la presenza di quasi tutta la platea.
Ci auguriamo quindi che questo rinnovato desiderio di coinvolgimento da parte dei cittadini di Sesto nella gestione del “bene comune”, sia colto come una grande opportunità dalle Istituzioni che governano attualmente il nostro Comune.
Nei prossimi mesi promuoveremo altri eventi. Ci auguriamo di vedere un ulteriore crescente interesse da parte di tutti i cittadini.
Non è banale ma: l’UNIONE FA LA FORZA !!!!

Link al video integrale dell’evento: https://www.youtube.com/watch?v=4vtTqQalVxo

17457622_1644533485852230_3701286179421116874_n17424943_1644533545852224_960015176355912017_n17457333_1644533639185548_4535921288344072868_n17457580_1644534179185494_9106833796307086592_n

Share Button
Download PDF

Solidarietà e Divertimento al teatro.

I MANICOMICITeatro della CdP Unione Operaia di Colonnata, Sesto Fiorentino, venerdì 17 marzo alle ore 21:00.

LA COMPAGNIA TEATRALE “I MANICOMICI” presenta: LA BALLATA DEGLI UCCELLI MORTI “meno male che ancora ci si ride” spettacolo di cabaret e canzoni di Roberto Cardellini.

Ingresso a offerta libera!

IL CONSULENTE FINAZIARIO: Massimo Baldini – Simone Boncinelli – Roberto Cardellini l’aforisma “sicuri come metterli in banca” è sempre valido anche oggi?

IL CHIRURGO ESTETICO: Adriano Gelli – Patrizio Bicchi apparire è essenziale tanto da dover ricorrere al bisturi del chirurgo per migliorare o addirittura cambiare il proprio aspetto fisico SENSO CIVICO: Massimo Baldini – Elisabetta Falcini – Giovanni Taiti una volta nelle scuole si insegnava educazione civica, oggi non più. Perché? Semplice, perché non ce n’è più bisogno….o no!

IL TACHICARDICO: Adriano Gelli – Giuseppe Belli per un soggetto afflitto da tachicardia la televisione può rappresentare un pericolo?

IL CELLULARE: Adriano Gelli – Patrizia Berni – Fiora Becagli – Roberto Cardellini uno strumento indispensabile ma a volte verrebbe voglia di batterlo nel muro WAT ZAPP: Gianni Contini – Giuseppe Belli – Fiora Becagli homo tecnologicus, un’evoluzione del homo sapiens o una specie a parte?

LA TRATTORIA DEGLI SCREANZATII: Roberto Cardellini – Patrizio Bicchi – Giovanni Taiti – Patrizia Berni insignito con “cinque stellette” dall’agenzia di rating “cul in aria” per meriti acquisiti sul campo.

CHE BELLA DOMENICA: Gelli Adriano – Patrizia Berni – Fiora Becagli – Simone Boncinelli – Roberto Cardellini che bell’ idea una domenica d’Agosto….all’ “Idea”

Vi aspettiamo numerosi. Divertimento garantito!

Share Button
Download PDF

SOLIDARIETA’ & DIVERTIMENTO

Vieni al Cinema e al Teatro per aiutare le persone colpite dal terremoto e le imprese che cercano di ripartire: si comincia Venerdì 10 marzo con la proiezione di PRIDE film esilarante e commovente e si continua il Venerdì 17 con il Teatro in vernacolo de I MANICOMICI. Non perdere gli appuntamenti. Divertimento assicurato. Il tutto a offerta libera.pride_ridotta Vi aspettiamo numerosi!!

 

Share Button
Download PDF

5 febbraio 2017, consegna degli aiuti raccolti ai banchini di sabato 28/01 e 04/02.

Il grosso dei generi alimentari e sanitari raccolti i sabati 28 gennaio e 4 febbraio è stato consegnato direttamente, dai volontari, alle popolazioni delle frazioni di Nommisci (Amatrice)e Trimezzo (Cascia), a conclusione del viaggio di ieri 5 febbraio. Un grazie enorme ad Ilaria e agli altri volontari per la loro giornata pesantissima. Per tutti noi l’impegno a continuare a raccogliere materiale e risorse per aiutare chi sopravvive ad un tale disastro. A breve partiranno nuove iniziative per non rompere la catena della solidarietà.

indexindex3index1index4index5AIUTI TERREMOTATI_28gen2017(PACCHI)_Pagina_1 AIUTI TERREMOTATI_28gen2017(PACCHI)_Pagina_2Pacchi_4feb2017_Pagina_1Pacchi_4feb2017_Pagina_2

Share Button
Download PDF

Aiuti alle comunità di Accumoli ed Amatrice colpite dal terremoto.

Sabato 28/01 al nostro banchino in P.zza V. Veneto abbiamo raccolto aiuti destinati alle comunità di Accumoli e Amatrice. 28 scatole di generi alimentari ed igienici primari e 280 euro donati da molte persone, quest’ultimi, destinati all’acquisto di mangime per allevamenti e materiali tecnico-agricoli. Tutto il raccolto è stato consegnato ai volontari che domenica prossima li porteranno direttamente a gli abitanti di Scai, Accumoli ed Amatrice. Siamo tutti molto soddisfatti del risultato ottenuto nella giornata di sabato scorso, ma chiediamo di fare di più. Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno già contribuito e informiamo che la nostra raccolta proseguirà sabato prossimo 4 febbraio in Via Cavallotti (angolo Via XXIV Maggio) dalle ore 10:00 alle ore 19:00.

Passate parola, Vi aspettiamo!

IMG-20170129-WA0000IMG-20170129-WA000116402552_1622541408051438_8354571730919344056_o16252151_1622541381384774_2864096594220802415_o16403092_1622541358051443_3165139231223216908_o16300288_1622580981380814_2283325492766605604_o16422466_1622583574713888_2797786153727377439_oIMG-20170126-WA0000

Share Button
Download PDF

Perchè non ci presentiamo alle amministrative di giugno 2016.

comunicatocorretto2maggio_finale-1

Share Button
Download PDF

Lettera aperta “Noi non siamo cavie”. 1282 firme raccolte di cui 1160 sestesi!

Sabato 12 marzo abbiamo raccolto 1282 firme per chiedere la revoca a costruire dell’inceneritore a Sesto come già hanno fatto con Selvapiana e Greve. 1160 sono di cittadini sestesi. Decine e decine di persone hanno chiesto i moduli per far firmare amici e parenti. In tanti li hanno presi per far firmare colleghi di lavoro, di università. E’ stata una giornata bellissima e faticosa, ma è un grande successo che ci fa capire che possiamo vincere insieme questa grande battaglia. C’è ora bisogno dell’aiuto di tutti. La raccolta che continuerà ai banchini i prossimi sabati, andrà avanti a tempo indeterminato.

IMG_20160312_102556banchino(1)USP_12-03banchinoUSP_12-03

Share Button
Download PDF

“Noi non siamo cavie, revocate il permesso a costruire l’inceneritore!”

comunicato inizio raccolta 36000Con il permesso a costruire l’inceneritore,  partono i “biomCon il permesso a costruire l’inceneritore,  partono i “biom

Share Button
Download PDF

36.000 persone come cavie da monitorare per inquinamento inceneritore.

NO_inceneritori_NO_aeroporto

di Gian Luca Garetti

36.000 persone circa e 71 aziende agricole si trovano in un raggio di 3 km dai camini del costruendo inceneritore di Firenze, in una zona considerata particolarmente a rischio, tanto che l’ASL 10, in collaborazione con ARPAT, ha messo a punto un Piano di monitoraggio dell’impatto sanitario dell’impianto, dettagliato in due allegati...

​Qui l’articolo:​

http://www.perunaltracitta.org/2015/12/14/36-000-persone-come-cavie-da-monitorare-per-inquinamento-da-inceneritore/

Fonte dell’articolo: La Città invisibile, la rivista

Share Button
Download PDF

Rapporto Agenzia europea dell’ambiente (Aea): Italia record Ue di morti premature.

inquinamento-675 inceneritore Tra i 28 Paesi dell’Unione europea l’Italia è quello con il più alto numero di morti premature rispetto alla normale aspettativa di vita a causa dell’inquinamento dell’aria. Ad attestarlo è un rapporto dell’Agenzia europea dell’ambiente (Aea).

Leggi tutto:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/11/30/inquinamento-in-italia-record-di-morti-premature-nella-ue-84-400-decessi-su-491mila/2264023/

 

Sul nostro territorio, la Piana fiorentina,  con l’attuali infrastrutture presenti, l’ inquinamento generato dal traffico privato e commerciale è già a livelli pericolosi. Però i nostri amministratori ci promettono, per il nostro bene e lo sviluppo, di aggiungere infrastrutture quali:

  1. la costruzione di un mega inceneritore da 198000 t/anno;
  2. l’ampliamento dell’aeroporto con una pista di 2400 metri;
  3. una terza corsia autostradale;
  4. un nuovo stadio nell’area Mercafir.

Ma i nostri amministratori, delegati anche alla tutela della salute pubblica, hanno un’idea di quanta CO2, particolato fine Pm 2.5, biossido d’azoto NO2 e ozono O3 si aggiungeranno al livello attuale già pericoloso per la  nostra salute?

Si pensi che per il solo trasporto di rifiuti, per esempio, un trasportatore percorre circa 220.000 km in un anno, rilasciando emissioni di gas serra in atmosfera per oltre mezza tonnellata al giorno.

http://www.ecocerved.it/Download/2010.08_Trasporto_rifiuti_articolo.pdf

 

Share Button
Download PDF

Mirko Busto del M5s: tante belle parole ma sulla Co2 il Governo va nella direzione opposta.

inceneritore

Domenica 29 novembre 2015 si apre la Conferenza mondiale sul clima promossa dalle Nazioni Unite.

E’ ormai un imperativo che ogni paese faccia la sua parte per fermare la produzione di CO2.

Se ne è parlato anche alla Camera dei Deputati.

Mirko Busto, deputato del M5s, a fronte della comunicazione del Ministro dell’Ambiente Galletti, ha denunciato in modo particolarmente chiaro, come a fronte di tante belle parole, i provvedimenti del Governo vadano esattamente nella direzione opposta “finanziando con 17 miliardi di euro annui le fonti fossili mentre le installazioni del fotovoltaico crollano del 92% , costruendo 12 inceneritori mentre per farsi belli ci si riempie la bocca di “economia circolare”, dando il via alle trivellazioni nei nostri mari compromettendo il nostro bene nazionale più importante che è il territorio e il paesaggio”

Ascolta la comunicazione del Ministro Galletti e l’intervento di Mirko Busto (dal minuto 43:50 al 56:42.

 

Chi è Mirko Busto: http://mirkobusto.net/

Share Button
Download PDF