Iniziative contro il pericolo di degrado irreversibile della Piana fiorentina.

Un’altra Sesto è possibile vi invita a partecipare

INCONTRO INFORMATIVO

promosso dalle MAMME NO INCENERITORE

Lunedì 25 maggio 2015-ore 20,45

c/o Teatro di San Martino

Piazza della Chiesa, Sesto Fiorentino

Sulla PERICOLOSITA’ ed ASSURDITA’ dell’INCENERITORE, sul CONSEGUENTE AUMENTO delle BOLLETTE di FAMIGLIE e IMPRESE che saranno chiamate a pagarlo, sulle ALTERNATIVE gestionali ed impiantistiche (economiche, salutari ed in grado di creare centinaia di posti di lavoro!) che lo rendono totalmente INUTILE.

I relatori dell’incontro sono:

link al retro del volantino delle mamme no inceneritore

Rafforziamo insieme lo STOP all’INCENERITORE di RIFIUTI a SESTO!

link alla pagina dell’evento facebook

E non dimentichiamo lo STOP all’INUTILE NUOVO AEROPORTO! (l’unico vero aeroporto della Toscana è Pisa, già collegato a Firenze da una efficiente ferrovia che si dovrebbe velocizzare!)

link alla pagina facebook Comitato “No al nuovo aeroporto” – Campi Bisenzio

IMPEDIAMO IL DEGRADO IRREVERSIBILE DEL TERRITORIO IN CUI VIVIAMO E IN CUI CRESCONO I NOSTRI FIGLI!

WWW.unaltrasesto.org     unaltrasesto@gmail.com

Share Button
Download PDF

ZERO WASTE, Napoli senza monnezza e Firenze con l’inceneritore

Napoli senza MonnezzaUn film che vede protagonista Paul Connett, che parla della scelta napoletana di risolvere il problema rifiuti con la Strategia Rifiuti Zero (Zero Waste) e senza inceneritori. Invece a Firenze, la gestione dei rifiuti solidi urbani si vuol fare con l’inceneritore di Case Passerini, questo il tema del dibattito a seguire con Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste, Alberto Bencistà, che da sindaco di Greve si oppose all’inceneritore e Gian Luca Garetti di medicina democratica. Prezzo politico del biglietto.

Trailer del film: ZERO WASTE – Napoli senza monnezza.

Share Button
Download PDF

Voli in collisione – Un oasi in bilico.

L’esistenza dell’oasi faunistica della Querciola, inserita nel Parco della Piana del Comune di Sesto Fiorentino, è minacciata dal progetto di due grandi opere: la costruzione del nuovo aeroporto Vespucci con una pista di 2400 m e dal più grande inceneritore di Firenze (loc. Case Passerini) destinato ad essere il più grande della Toscana. Questo breve documentario ha lo scopo di mettere a conoscenza la popolazione dell’ennesimo attacco che si sta prospettando a danno di un patrimonio pubblico naturale a vantaggio di profitti privati e quindi sensibilizzare l’opinione pubblica affinchè la popolazione si opponga a questo nuovo scempio ambientale.

Share Button
Download PDF

11 Aprile 2015. Una Grande Manifestazione per rivendicare: Diritti basilari e i Beni Comuni della popolazione della Piana.

Fermiamo l’inceneritore di Case Passerini per dire SI alla strategia rifiuti zero, per differenziare, ridurre, recuperare, cambiare il modo di produrre/consumare le merci, per creare nella Piana un grande“Distretto del riciclo e del riuso”con effetti positivi per nuova occupazione e nuove economie, per dire basta alla combustione dei rifiuti, ai danni per la salute e l’ambiente, allo spreco di risorse, come avviene tuttora a Montale.
Fermiamo il nuovo aeroporto di Firenze per dire SI a collegamenti ferroviari veloci con lo scalo di Pisa e limitare l’attività dell’attuale aeroporto di Peretola, già incompatibile con la vita delle popolazioni circostanti.
La Piana Firenze-Prato-Pistoia non ha lo spazio per costruire un nuovo costoso aeroporto da 5 milioni di passeggeri all’anno: un grande affare per pochi che distruggerebbe le condizioni di vita delle popolazioni (rumori, inquinamento, danni alla salute, alterazione dell’assetto idrogeologico..), cancellerebbe le Oasi esistenti (già pagate con soldi pubblici) e il Parco della Piana, progettato da circa 20 anni per salvaguardare le aree verdi e le attività agricole, metterebbe a rischio il Polo Scientifico di Sesto F.no, sarebbe incompatibile con le funzioni già realizzate e previste nell’area.

PROMOTORI:
Assemblea per la piana Contro le Nocività
Alleanza Beni Comuni Pistoia
COBAS Firenze
Collettivo di Scienze Politiche
Comitato No Tunnel Tav Firenze
Coordinamento Comitati della Piana
Coordinamento Comitato per la della Piana Salute Prato e Pistoia
Coordinamento Toscano Diritto alla Salute
CUB Firenze
Forum Toscano Movimenti per l’acqua
Mamme No Inceneritore
Sesto Bene Comune
Una Città in Comune
Un’altra Sesto è Possibile
VAS vita ambiente e salute onlus
Altra Agricoltura Toscana
Associazione Piazza Vittoria
Associazione RifiutiZero Firenze
Collettivo Scientifico Autorganizzato
Comitato No Aeroporto Campi Bisenzio
Comitato Oltre Poggio a Caiano – Carmignano
Comitato Piazza Brunelleschi
FLC CGIL Firenze

Share Button
Download PDF

1226 cittadini sestesi chiedono una nuova indagine sullo stato dell’ambiente.

DSCN4254DSCN4255Depositata all’ufficio protocollo del Comune di Sesto Fiorentino  la “Proposta popolare per una nuova indagine sullo stato dell’ambiente di Sesto Fiorentino”, sottoscritta da 1226 firmatari sestesi.

Ricevuta_protocollo_consegna_firme + testo_Pagina_1Ricevuta_protocollo_consegna_firme + testo_Pagina_2

Share Button
Download PDF

Sabato 28 marzo 2015 !! IL FLASH MOB DI MAMME NO INCENERITORE !!

FlashMob_Mamme-NO-Inceneritore

Le mamme si muovono in modo consueto e inconsueto, il prossimo sabato andiamo per l’inconsueto … e vi proponiamo una mobilitazione flash !! Non siate timidi ed intervenite numerosi è l’ora di portare la nostra voce nel cuore di Firenze.

Di seguitole istruzioni e i dettagli … vi aspettiamo numerosi!

flash mob_28 marzo 2015_Pagina_2

Share Button
Download PDF

Benvenute MAMME NO INCENERITORE.

Un gruppo di mamme consapevoli che la pratica dell’incenerimento dei rifiuti induce dei gravi rischi sulla salute umana, specialmente verso i soggetti più deboli, ovvero i nostri figli, ha organizzato una serie d’iniziative volte ad informare altri genitori ancora disinformati .

Qui sotto  il volantino con in evidenza i  prossimi appuntamenti in calendario: obiettivo accrescere il numero di persone consapevoli e incrementare i partecipanti in vista della prossima grande manifestazione contro le NOCIVITA’ nella Piana fissate per sabato 11 APRILE 2015.

INCENERITORE_verso 11 aprile 2015 rivisto_Pagina_1INCENERITORE_verso 11 aprile 2015 rivisto_Pagina_2

In vista di questi incontri partiamo con:

  • OPERAZIONE CONTAGIO: contattate almeno 10 NUOVE PERSONE non informate su costruzione nuovo inceneritore e coinvolgetele nell’Incontro del 4 marzo al 334 e nel Presidio alle Scuole del 12 marzo. Il volantino può servirvi da aggancio per sviluppare il discorso.
  • OPERAZIONE SANT’ANTONIO: nei prossimi giorni vi invieremo una bozza di mail che vi chiediamo di inoltrare ciascuno singolarmente. Vi forniremo il testo e gli indirizzi di amministratori – in primis i nostri sindaci – e stampa. L’obiettivo in questo caso è iniziare a sollevare un po’ di polverone. Questa attività richiede uno sforzo minimo; quindi oltre a voi fatela inviare anche a amici, fratelli, cugine, zie, nonni … insomma a tutti coloro che hanno un indirizzo mail .

P.S. chiunque voglia entrare nella mailing list può scrivere a questo indirizzo e-mail  deanna.biagiotti@tiscali.it  e io lo inserirò.

 

Ciao a tutti

deanna

Share Button
Download PDF

Allarme Ambiente anche a Calenzano: Autostrade, Aeroporto, Inceneritore.

24_marzo_CalenzanoMartedì 24 ore 21 a Calenzano un altro incontro per difendere tutti insieme il nostro territorio.

E per preparare la manifestazione dell’11 Aprile

Share Button
Download PDF

AUDIZIONE ALLA CAMERA LEGGE RIFIUTI ZERO.

Gruppo_rifiuti_zero

COMUNICATO  STAMPA

AUDIZIONE per la proposta di legge di INIZIATIVA POPOLARE “LEGGE RIFIUTI ZERO: per una vera società sostenibile”

L’incontro tra la Commissione VIII ambiente della Camera dei Deputati e la delegazione del Movimento LEGGE RIFIUTI ZERO si è svolta in un clima di favorevole ascolto. Il presidente della commissione on. Realacci ha aperto la seduta sottolineando positivamente l’opportunità offerta dalla proposta di legge stessa rispetto all’avvio di un concreto confronto rivolto a promuovere un approccio costruttivo alla riconversione verso una economia circolare.

Restano ora da affrontare i successivi passaggi ma teniamo in buon conto che il relatore on. De Menech si è speso nel sostanziare alcuni aspetti cruciali contenuti nella proposta di legge stessa, senza ulteriori interventi di segno diverso da parte di altri gruppi parlamentari.

Lavoreremo affinchè il percorso parlamentare della LEGGE RIFIUTI ZERO possa favorire anche una modifica dell’art. 35 del Decreto n. 133/2014 “Sblocca Italia”, poi tradotto in legge, e che possa influenzare positivamente il dibattito in corso al Senato della Repubblica sull’approvazione del “Collegato ambientale alla legge di stabilità 2014” e sul suo ulteriore peggioramento su cui esprimiamo serie preoccupazioni.

Roma 19 marzo 2015                          Movimento LEGGE RIFIUTI ZERO

Il pres.te Ass.ne Zero Waste Lazio

Massimo Piras 340 3719350

Share Button
Download PDF

Mamme NO INCENERITORE in piazza. a difesa dei propri figli.

mammeNon si rassegnano le “mamme no inceneritore” al fatto che a Sesto Fiorentino e precisamente a Case Passerini sia costruito il più grande inceneritore della Toscana. Quest’area, la Piana fiorentina, è già fortemente compromessa per un alto carico d’inquinanti atmosferici, dovuto alle emissioni provenienti dal traffico automobilistico ed aereo. Quindi non ci stanno che i propri figli rischino la salute ammalandosi fino a morire. Ed è per questo che sono scese in piazza determinate a manifestare contro l’insipienza amministrativa toscana che non vuole fare marcia indietro sull’uso della pratica dell’incenerimento dei rifiuti sapendo che esistono invece consolidate buone pratiche molto più produttive che trasformano i rifiuti in una risorsa. E la storia non finirà qui! Infatti è in programma per il giorno 11 aprile prossimo una grande manifestazione contro tutte le nocività che minacciano la Piana Firenze-Prato-Pistoia, perché le alternative ci sono. Dobbiamo riprenderci subito, territorio, salute e lavoro!

Share Button
Download PDF

A Sesto Fiorentino succede anche questo.

Parco della Piana di Sesto fiorentino – 26/2/2015 intorno alle 11,00.
Un vociante stormo di circa 300 gru è arrivato da sud, poi sul parco a deviato verso est. Si è soffermato in circolo sopra Firenze (più o meno all’altezza dell’aeroporto (!) e poi ha ripreso il volo verso nord/est. Entusiasmante. Anche quando erano lontane si sentiva sempre il loro vociare.

stormo-GRU_a_Sesto

stormo-GRU_a_Sesto4    stormo-GRU_a_Sesto5  stormo-GRU_a_Sesto3stormo-GRU_a_Sesto2   Questi sono i veri sorvoli che vogliamo.

Area protetta “Podere La Querciola” http://www.provincia.fi.it/fileadmin/assets/Ambiente/Podere_La_Querciola.pdf
 

Share Button
Download PDF