Il Programma di “Sesto bene comune” in 10 punti

Torna all’indice | Introduzione

Approfondimenti programmatici della lista un’altra Sesto

Cultura, Innovazione, Sostenibilità per costruire la Sesto che vogliamo.

  1. Vogliamo sostituire un’idea vecchia, l’inceneritore, con un sistema di trattamento dei rifiuti meccanico-biologico (TMB). Vogliamo creare lavoro, ridurre la tassa sui rifiuti, vogliamo tutelare la salute nostra e delle future generazioni. Vogliamo centrare l’obiettivo “Rifiuti Zero al 2020”.
  2. Vogliamo integrare gli aeroporti di Firenze e Pisa, finalmente uniti da un collegamento ferroviario veloce e valorizzati secondo le rispettive vocazioni.
  3. Vogliamo una città veramente sostenibile e piena di verde, nella quale sia impedito ogni ulteriore consumo speculativo del territorio. Vogliamo mantenere e valorizzare le zone collinari. Vogliamo riqualificare l’ambiente della piana. Vogliamo regalare alle future generazioni un grande parco urbano tra Firenze e Prato, un cuore verde per vivere e far vivere il nostro territorio.
  4. Vogliamo investire in cultura, perché siamo convinti che la produzione di cultura e il suo sostegno non sia mai un costo, ma un saggio, proficuo e durevole investimento.
  5. Vogliamo un comune che sostenga chi offre e chi cerca lavoro, promuova le reti tra realtà economiche e della ricerca, semplifichi la vita.
  6. Vogliamo rivitalizzare il centro di Sesto, incentivando le iniziative culturali e le occasioni di aggregazione sociale, migliorandone la fruibilità, aumentando le opportunità di parcheggio e rivedendo il sistema della sosta a pagamento.
  7. Vogliamo investire per migliorare la nostra città. Vogliamo riqualificare gli edifici scolastici e comunali, migliorare l’efficienza e ridurre i costi per l’energia di uso pubblico. Vogliamo migliorare veramente la manutenzione di marciapiedi e strade.
  8. Vogliamo un comune pieno di buone pratiche. Le buone pratiche che mancano nella gestione del nostro bene Comune, quali, ad esempio, una ristorazione scolastica buona e tutta bio e uffici comunali “amici” dei cittadini.
  9. Vogliamo una città solidale e partecipata che non lasci nessuno da solo. Vogliamo servizi migliori per anziani, famiglie, disabili, e per qualsiasi altra fragilità sociale. Vogliamo un comune che ascolti costantemente i cittadini e dia risposte puntuali e motivate alle loro istanze.
  10. Vogliamo spostarci in bicicletta, in tram, in treno, in bus. Vogliamo una rete di piste ciclabili al servizio delle esigenze di mobilità quotidiane, per chi va al lavoro e per chi gode il tempo libero. Vogliamo aprire un tavolo di proposte per la mobilità “su ferro”: tranvie e ferrovie per la “città ad ovest di Firenze”.

Torna all’indice | Introduzione

Approfondimenti programmatici della lista un’altra Sesto

Share Button
Download PDF

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *