Ignazio Marino Sindaco di Roma dice NO agli INCENERITORI

Ignazio Marino Sindaco di Roma dice NO agli INCENERITORI e apre alla Strategia per Rifiuti Zero, sull’esempio di San Francisco.

“..Bisognerà fare un inceneritore?

Assolutamente no! Quello sono le tecnologie del passato.

Abbiamo convocato i più grandi esperti del mondo, qualche giorno fa è venuto Jack Macy da San Francisco, sono venuti esperti da Israele e Londra.

Per fare cosa?

Per fare esattamente quello che stiamo programmando cioè noi separeremo tutto e riutilizzeremo e venderemo tutto, carta,cartone,ferro, plastica verranno venduti.. addirittura in California si crea dall’organico un concime  che viene ordinato da chi ha un vigneto e vuole quel concime specifico e lo paga tanti soldi. Insomma i rifiuti da problema, diventeranno a Roma una opportunità, opportunità di lavoro e di economia..”

                                                       ———

Siamo pienamente d’accordo con Ignazio Marino Sindaco di Roma: “gli inceneritori sono le tecnologie del passato”.

E’ chiaro che ora non c’è più nessun pretesto per imporre alla Piana l’inceneritore di Case Passerini e alcun motivo per esporre ad un rischio certo (ed inutile), la salute di centinaia di migliaia di cittadini!

La Piana non deve essere “la discarica e l’inceneritore di Firenze” perché Amministratori poco illuminati hanno deciso così.

La Piana si merita invece uno sviluppo pulito e aperto alle “opportunità di lavoro e di economia” che derivano da scelte moderne sulla sostenibilità ambientale come la Strategia per Rifiuti Zero che intelligentemente anche Roma sta abbracciando.  

Tocca ora al Sindaco di Firenze Matteo Renzi, che anche da Presidente della Provincia è stato il più attivo fautore della via dell’incenerimento,   ed ai suoi colleghi della Piana,  avere il coraggio di dire le stesse cose ragionevoli e “moderne” del Sindaco di Roma.

                                             Lista civica    Un’altra Sesto è possibile

 

Download PDF

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.