La lista civica “Un’altra Sesto è possibile” a difesa della Costituzione

La lista civica “Un’altra Sesto è possibile” a difesa della Costituzione:  No a chi la vuole riscrivere in senso presidenzialista!

sosteniamo la raccolta di firme de “il fatto quotidiano”

Respect_CostituzioneLe lista civica “Un’altra Sesto è possibile”  aderisce alla petizione/appello promossa da “il Fatto Quotidiano” per la difesa della Costituzione.

Personalità come Milena Gabbanelli, Gino Strada, Adriano Celentano, Dario Fo, Andrea Camilleri Lidia Ravera, Gian Carlo Caselli, e tanti altri non meno importanti esponenti della cultura del giornalismo, delle professioni e dello spettacolo hanno già firmato l’appello che ad oggi conta più di 430.000 adesioni e che prossimamente verrà consegnato al Presidente Napolitano.

Grande appare quindi la mobilitazione contro lo stravolgimento della Carta Costituzionale messo in opera con il ddl costituzionale 883, il quale, mirando a stravolgerne l’art 138  “vera e propria valvola di sicurezza dell’ordinamento”  punta ad affidare ad un comitato di 42 parlamentari il potere di riscrivere in senso presidenzialista la nostra Costituzione.

Fermo restando lo sconcerto per la volontà di modifica della “nostra Legge fondamentale” da parte di una classe politica tra le  più sfiduciate nella storia repubblicana e  per di più operata in gran silenzio e lontano dai riflettori dell’opinione pubblica, riteniamo particolarmente grave la posizione di forze politiche che soltanto pochi mesi fa, in tempo di elezioni dichiaravano la nostra Costituzione  “la più bella del mondo” salvo poi , all’occorrenza diventare parte integrante di un oscuro progetto.

Riteniamo quindi importante ingrossare le fila di chi non vuole colpi di mano e crediamo utile appoggiare l’appello a difesa della nostra Carta Costituzionale.

Invitiamo tutti a firmare on line al seguente indirizzo:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/07/26/costituzione-stravolta-firme-contro-presidenzialismo/667514/

Download PDF

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.